Richiesta movimentazione beni mobili

Gestione e movimentazione dei beni mobili dell’Università degli Studi di Siena

La gestione dei beni mobili è affidata alla Divisione appalti, convenzioni e patrimonio, che opera di concerto con l’Ufficio Tecnico per quanto riguarda la movimentazione e il trasferimento del materiale.

In particolare, le movimentazioni di materiali, ancora in efficienza ed in buono stato, all’interno di immobili oggetto di riorganizzazione spazi, sono gestite dall’Ufficio Tecnico nell’ambito del progetto riorganizzativo stesso e delle necessità tecniche che possono emergere.

Procedure movimentazione attrezzature elettriche/elettroniche e materiale bibliografico

Le richieste di ritiro (verso l’esterno della sede) e/o movimentazione (all’interno della sede) devono essere effettuate dal Presìdio competente, oppure – per quelle sedi che non ricadono nell’ambito di un Presìdio – dal Centro, dalla Divisione o dall’Ufficio interessati, utilizzando:

 

La pianificazione degli spostamenti viene concordata tra la Divisione appalti, convenzioni e patrimonio e l’Ufficio Tecnico.

La data di intervento viene comunicata al richiedente dal referente dell’Ufficio Tecnico, attraverso l’alias logistica@unisi.it, entro il termine massimo di una settimana dalla ricezione delle richieste all’indirizzo email indicato nel modulo.

Tutte le richieste sono calendarizzate tenendo conto della programmazione degli interventi e del numero di operatori di facchinaggio a disposizione.

 

Laddove presente il Presìdio le richieste di ritiro Attrezzature Elettriche ed Elettroniche (All.A1) devono essere inviate al Presìdio competente e solo in cc agli alias logistica@unisi.it e inventario@unisi.it

Procedure movimentazione arredi

Le richieste di trasferimento degli Arredi inutilizzati (All. A2)  vanno invece inviate tutte agli alias  logistica@unisi.it e inventario@unisi.it , e in cc al Responsabile del Presìdio, laddove presente.

 

Le richieste di arredi sostitutivi/aggiuntivi (All.B) devono essere effettuate dal Dipartimento, Divisione o Ufficio interessati, utilizzando l’apposito modello “B” ed inviandolo all’alias richiestarredi@unisi.it, dedicato a questo servizio.

La Divisione appalti, convenzioni e patrimonio provvede al soddisfacimento delle richieste di materiale di arredo ordinario per ufficio, mediante il ricorso a beni già disponibili in magazzino oppure mediante l’attivazione delle procedure di acquisto eventualmente necessarie.

Le richieste invece aventi per oggetto arredi tecnici (cioè, diversi dagli ordinari arredi per ufficio) sono sottoposte preliminarmente all’istruttoria dell’Ufficio Tecnico, che valuta caso per caso le singole esigenze e opera poi di concerto con il Servizio di Prevenzione e Protezione per l’analisi degli aspetti tecnici e di sicurezza e con la Divisione appalti, convenzioni e patrimonio per il finale soddisfacimento della richiesta, secondo le modalità già descritte nel precedente paragrafo.