Indicatore di tempestività dei pagamenti

Ai sensi dell’art.8, comma1, del DL. 66 del 24 aprile 2014 e del D.P.C.M del 22.09.2014, pubblicato sulla G.U. Serie Generale n.265 del 14.11.2014, è introdotto a partire dall’anno 2015, per le Pubbliche Amministrazioni, l’obbligo di pubblicazione dell’indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture.

Per il calcolo dell’indice viene utilizzata una apposita funzionalità del programma di contabilità UGOV-CO che mette a disposizione un report che espone il calcolo dell’indicatore di tempestivita dei pagamenti e i documenti ( fatture, compensi e incarichi a professionisti) che lo determinano.

Si fa presente che l’indice calcolato è comunque influenzato negativamente dall’impossibilità di escludere i periodi di sospensione del pagamento di alcune fatture (ad es. a fronte di contenzioso, attesa di nota di credito, e altro) dal computo dei tempi medi di pagamento, come previsto dal D.P.C.M. del 22.09.2014. Al momento è in fase di implementazione nell’applicativo di contabilità una soluzione tecnica per rilevare questi periodi in modo da definire i tempi di pagamento con maggior precisione.

 

NOTA: l'allegato "Analisi Tempi Medi di pagamento fatture passive - 1 trimestre 2015" si riferisce ad un indice calcolato con una media semplice (data trasmissione in banca - data di scadenza / n. documenti) ed è sostituito dall'allegato "2015 - 1° trimestre"

AMMONTARE COMPLESSIVO DEI DEBITI

Art. 33, d.lgs. n. 33/2013 integrato da art. 29, d.lgs. n. 99/2016

Al fine di assicurare la massima trasparenza, riteniamo opportuno pubblicare i dati successivamente all'approvazione del Bilancio di esercizio.