La programmazione 2021-2027

Il 2021 inaugura un nuovo periodo di programmazione della ricerca, sempre più orientata a rispondere alle sfide del cambiamento e della transizione verde, equa e sostenibile.

Crescita economica, inclusione sociale e tutela dell’ambiente, elementi al cuore dell'Agenda ONU 2030, permeano i documenti programmatici nazionali ed europei di riferimento per il mondo della ricerca e consentono di sottolineare quanto quest'ultima sia centrale nella realizzazione di una società globale sostenibile e inclusiva.
In tal senso si moltiplicano le iniziative, e le occasioni di finanziamento, a favore della ricerca e innovazione.
 
Il New European Bauhaus è un tema a cavallo tra i temi smart cities, circular economy, urban planning e inclusione sociale, sostenibilità in tutte le sue sfaccettature. E' un modo diverso per rispondere alle varie sfide green dell'Unione Europea quali adattamento climatico, prevenzione e resilienza; cambiamenti economici e territoriali legati alla transizione verde; sfide sociali quali povertà, esclusione sociale; uso, preservazione e riconversione del patrimonio culturale esistente.
Il Bauhaus si pone come momento di sperimentazione e connessione che promuove la collaborazione tra scienza, tecnologia e cultura. 

L'iniziativa si inserisce nel solco del Green deal europeo che mira a far sì che l'UE tutta raggiunga la neutralità climatica nel 2050.

Mobilitando più di 100 di euro nei prossimi sette anni, il Green Deal favorirà gli investimenti in tecnologie rispettose dell'ambiente, introdurrà forme di trasporto privato e pubblico più pulite, più economiche e più sane, garantirà una maggiore efficienza energetica degli edifici e contribuirà a diffondere standard di sostenibilità sui ampia scala puntando alla collaborazione non solo tra paesi europei ma anche con 
altri partner internazionali.

In questa pagina sono riassunti gli strumenti di programmazione, nazionale ed europea, della ricerca per il periodo 2021 - 2027.