Opportunità di ricerca su Covid-19

EUROPEAN RESEARCH AREA (ERA): LA PIATTAFORMA CORONA PER LE NOTIZIE DI RICERCA E INNOVAZIONE SUL COVID-19

E’ online la nuova pagina del Portale europeo F&T dedicata a tutti gli aggiornamenti sui progetti in fase di presentazione e progetti in fase di gestione della Commissione Europea.

Contiene anche un elenco di tutte le iniziative dedicate alla lotta contro il Covid-19 e le relative FAQ.

 

 

 

I risultati della ricerca H2020 contro il COVID-19

Il portale UE Funding & Tender dedica una pagina ai risultati dei progetti di ricerca H2020 contro il COVID-19.

NUOVO BANDO H2020: SC1-PHE-CORONAVIRUS-2020-2

E' stato pubblicato sul "Funding and Tender Portal" il secondo invito a manifestare interesse nell'ambito di H2020 SC1-PHE-CORONAVIRUS-2020-2.
La nuova Call prevista finanzierà attività di ricerca e innovazione che mirano a un'applicazione rapida e su vasta scala di soluzioni sanitarie in risposta a COVID-19.
La durata dei progetti  che viene suggerita, topic per topic, è come da obiettivi del bando orientata al raggiungimento di risultati nel minor tempo possibile.

 

Le informazioni sulla Giornata di Lancio virtuale relativa alla call SC1-PHE-CORONAVIRUS-2020-2 sono disponibili a questa pagina.
 

Scadenza (single stage): 11 giugno 2020 (ore 17.00 Brussels time)

 

Call e topic della call H2020 SC1-PHE-CORONAVIRUS-2020-2

Telethon: Malattie Genetiche Rare e Covid-19

E’ stato pubblicato il Bando Telethon Malattie Genetiche Rare e Covid-19, per progetti di ricerca che utilizzino le malattie genetiche rare come strumento per aumentare la comprensione della patologia dovuta all’infezione da SARS-CoV2.

Il finanziamento sarà della durata massima di un anno e con un budget massimo di 50.000 euro a progetto.

Scadenza: 22 giugno 2020

 

 

 

 

PREMI MOZILLA PER PROGETTI TECNOLOGIA OPEN SOURCE

Nell'ambito del Mozilla Open Source Support Program (MOSS), Mozilla ha annunciato la creazione di un Covid-19 Solutions Fund, attraverso il quale verrano conferiti premi fino a 50.000 dollari ciascuno per progetti tecnologici open source che contribuiscono in qualche modo a rispondere alla pandemia di Covid-19.

Le proposte progettuali potranno riguardare hardware (ad esempio, un ventilatore open source), software (per esempio, una piattaforma che collega gli ospedali con persone che hanno stampanti 3D in grado di stampare parti per quel ventilatore open source), così come software che risolvano gli effetti secondari del Covid-19 (per esempio, un plugin del browser che combatte la disinformazione relativa al Covid).

Possono partecipare tutte le tipologie di persone giuridiche, incluse organizzazioni non governative, ospedali profit, team di sviluppatori.

Le domande saranno accettate e verificate a rotazione.

 

Bando Mozilla Covid-19 Solutions Fund 

BANDO MICROSOFT sull'Intelligenza artificiale

Microsoft ha aperto un bando internazionale rivolto alle organizzazioni no-profit, al mondo accademico e ai governi per proporre progetti di Intelligenza Artificiale in grado di aiutare nella risposta al COVID-19.

Ai progetti idonei sarà concesso l'accesso ai servizi di cloud computing di Microsoft Azure e la possibilità di collaborare con i data scientist dell'azienda.

Il bando fa parte del programma quinquennale di Microsoft "AI for Health" da 40 milioni di dollari, lanciato a gennaio per promuovere l'uso dell'Intelligenza artificiale,  per migliorare la salute delle persone in tutto il mondo. 

Sono cinque le aree indicate:

  • data and insights to inform on safety and economic impacts; 
  • enabling research to further the development of vaccines, diagnostics and therapeutics; 
  • allocation of resources, including recommendations on the allocation of limited assets, such as hospital space and medical supplies; 
  • dissemination of accurate information to minimise the sharing of misinformation; 
  • scientific research to study and understand COVID-19

 

Scadenza: 15 giugno 2020

 

Microsoft AI for Health COVID-19 Grant Form

JEDI - Bando per lo screening molecolare per trovare una terapia in tempi brevi

La Joint European Disruptive Initiative (JEDI) ha lanciato la JEDI Billion Molecules against Covid19 Grand Challenge, un bando altamente ambizioso per lo screening molecolare volto a trovare un trattamento terapeutico al Covid-19 in tempi finora impensabilmente brevi.

 

Il bando è strutturato in 3 Stage:

- Stage 1: i migliori team scientifici e tecnologici del mondo possono candidarsi per effettuare lo screening di miliardi di molecole che interferiscono con il SARS-CoV-2 e avviare velocemente l'elaborazione di un trattamento terapeutico che, oltre al vaccino, rappresenta la sola strada per superare questa crisi. I team selezionati testeranno enormi quantità di molecole contro le proteine target del virus utilizzando il supercomputing e l'intelligenza artificiale. I risultati saranno comparati e verrà creata una lista di composti ad alto potenziale di elevatissima qualità aprendo la strada ai test clinici. 

 

Scadenza: 6 Giugno 2020

 

Stage 2: volto a identificare i composti che portano alla soppressione del virus

- Stage 3: avrà l'obiettivo finale di trovare la combinazione di farmaci vincente.

 

Bando FAST-TRACK COVID-19 per progetti di ricerca e innovazione

L'ente nazionale di ricerca e innovazione Area Science Park ha pubblicato il bando FAST-TRACK COVID-19 per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione in grado di potenziare la capacità di prevenzione, analisi e risposta alla pandemia da Covid-19, con un impatto sul sistema sanitario, sul sistema produttivo e sulla vita dei cittadini.

Il bando metterà a disposizione la Piattaforma di Genomica di ultima generazione di Area Science Park, composta da un sequenziatore ad alta processività e dal Data Center “Orfeo” in grado di fornire servizi avanzati di calcolo e analisi di dati associati alla genomica e ad altri settori.

Possono partecipare al bando università, istituti di istruzione superiore, scuole superiori universitarie, enti pubblici di ricerca, IRCCS, aziende sanitarie, organizzazioni intergovernative di ricerca con sede in Italia, associazioni e fondazioni con attività di ricerca.

Le proposte devono riguardare le seguenti tematiche:

  • l’ambito medico-sanitario, in particolare diagnostica e prognosi medica e strategie terapeutiche antivirali, inclusi vaccini
  • algoritmi di intelligenza artificiale e tecniche di machine Learning per modelli predittivi sull’evoluzione dell’emergenza epidemiologica
  • sistemi di accesso, estrazione e data mining per la condivisione e l’utilizzo delle informazioni scientifiche disponibili sulla malattia

Il contributo massimo per ogni progetto selezionato sarà di 30.000 euro, erogati tramite la messa a disposizione di personale, l’accesso gratuito alle piattaforme tecnologiche e servizi accessori.

 

Scadenza: il 31 luglio 2020

 

 

 

Research & Development Goals for Africa

L'Accademia africana delle scienze (AAS) desidera svolgere un ruolo centrale nella costruzione di capacità di ricerca e sviluppo africano (R&S) per combattere il COVID-19 gestendo la gestione quotidiana del fondo proposto per le priorità di R&S del COVID-19 in Africa.

Questo invito, sostenuto da Sida (Svezia), Wellcome Trust, e dalla Fondazione Bill e Melinda Gates, è quindi un invito all'azione per gli scienziati africani affinché si occupino delle tematiche ed esigenze di ricerca e sviluppo dell'epidemia COVID-19 per il continente:

  • Epidemiological studies;
  • Clinical management;
  • Infection prevention and control, including health care protection;
  • Candidate vaccines, diagnostics and therapeutics;
  • Ethical considerations for research;
  • Social sciences in a pandemic response. 

Scadenza: 30 Giugno 2020

 

 

 

STRUMENTI AGILI DI OPEN INNOVATION: CONCORSO PROMIS

Il Programma PRO.M.I.S. PROgramma Mattone Internazionale Salute lancia l’“Avviso di concorso per strumenti agili di open innovation che accelerino la trasformazione digitale di processi e prodotti nell’ambito della salute”

L’Avviso mira a ottenere la realizzazione di strumenti agili di “open innovation” che accelerino la trasformazione digitale di processi e prodotti, in particolare saranno apprezzate proposte che tengano conto delle 10 raccomandazioni emerse nell’ambito del seminario "Successful Adoption of Healthcare Innovation" organizzato da WE4AHA per promuovere l'innovazione nel settore sanitario.

Capofila del gruppo di lavoro potrà essere solo un’azienda sanitaria o altro soggetto pubblico del Territorio.

 

Mail di contatto e/o link utili: promisalute@regione.veneto.it (+39.3456598389 - +39.3356504832)

 

Scadenze del bando: 26 giugno 2020

 

 

 

 

ANTEPRIMA REGIONE TOSCANA: BANDO RICERCA COVID-19

Sarà presto pubblicato sul BURT il Bando Ricerca Covid-19 della Regione Toscana.

Saranno tre gli ambiti generali di ricerca:
1. Studio ed analisi di modelli organizzativi e di presa in carico
2. Indagini epidemiologiche e studi sociologici
3. Studi di diagnostica e virologia
4. Approcci terapeutici e vaccini

I progetti dovranno essere presentati in collaborazione fra più enti:

a) -1: USL, AOUS, Enti del Servizio Sanitario Regionale
a) -2: Agenzia Regionale di Sanità della Toscana

b) Organismi di Ricerca

Il partenariato dovrà obbligatoriamente includere almeno uno dei soggetti di cui al punto a) -1.
La durata massima dei progetti dovrà essere di 24 mesi e il loro costo totale non potrà superare i 500.000 euro.

 
Scadenza: entro 30 giorni dalla data di pubblicazione sul BURT
 

OPPORTUNITA’ DALLE INFRASTRUTTURE DI RICERCA NAZIONALI ED EUROPEE

Il progetto Exscalate4CoV finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del bando Horizon 2020 HE-CORONAVIRUS-2020 è dedicato a favorire la collaborazione per lo screening di potenziali farmaci.

 

 

Diversi sono i laboratori aperti dalle Infrastrutture di ricerca europee che offrono ai ricercatori opportunità di accesso alle loro sedi e laboratori. Qui il link dedicato con tutte le infrastruttura di ricerca che aderiscono alla iniziativa:

 

 

Gli ERIC, infrastrutture di ricerca, BBMRI-ERIC, CERIC-ERIC ed INSTRUCT-ERIC offrono accesso prioritario e libero ai ricercatori che stanno lavorando sulle problematiche collegate al COVID-19: 

 

 

Tra le infrastrutture italiane ricordiamo le seguenti:

 

 

 

Contro il Coronavirus: la risposta globale della UE
  • In una nota informativa della Commissione Europea si riassume l’impegno economico messo in campo contro il Covid-19 dal programma Horizon 2020: un miliardo di euro.
H2020-MSCA: Faq sul COVID-19

Anche le pagine dell’azione Marie Skłodowska-Curie Actions (MSCA) forniscono informazioni aggiornate sulle variazioni in corso a causa dell’emergenza legata al Coronavirus.

Coronavirus: information for the MSCA Community

 

 

 

Covid-19: Piattaforma per la condivisione dei dati tra i ricercatori

E’ on line la European COVID-19 Data Platform, il portale europeo di raccolta dati sui risultati e i progressi raggiunti fino ad ora nella ricerca sul COVID-19 con lo scopo di unire la documentazione scientifica prodotta nello studio del virus in unico database

Il Portale permette ai ricercatori interessati di accedere, consultare e analizzare i dati relativi alla ricerca svolta sul COVID-19 ma anche di condividere le proprie analisi e le proprie ricerche in modo tale che vengano rese fruibili e utilizzabili da altri colleghi ricercatori.
Lo scopo è quello di capitalizzare tutti gli sforzi fatti nella ricerca sul COVID-19 ed evitare sovrapposizioni, repliche o inefficienze.

Nella sezione “submit data” è possibile inviare i contributi scientifici di ricerca.

Nelle sotto-sezioni: Sequences, Expression, Proteins, Structures, Literature è possibile accedere liberamente alle risorse e alla documentazione disponibile. 

La condivisione rapida e aperta dei dati è di fondamentale importanza per accelerare e dare impulso propositivo alla ricerca. La più ampia condivisione possibile dei risultati è essenziale per rispondere in modo condiviso e unitario alla sfida lanciata dalla pandemia.

 

 

 

CREATIVES UNITE: nuova piattaforma per il settore culturale e creativo

I Ministri della Cultura dell'UE, causa l’impatto economico negativo che il COVID-19 ha avuto sui settori culturale e creativi in Europa, hanno annunciato il lancio di una piattaforma per il settore culturale per condividere informazioni e buone pratiche.

Creatives Unite offre uno spazio comune a tutti coloro che cercano informazioni sulle iniziative culturali e creative in risposta alla crisi del Coronavirus, raccogliendo informazioni sulle risorse esistenti e le numerose reti e organizzazioni rilevanti. Offre anche uno spazio per co-creare e inviare contributi per trovare soluzioni condivise.

Il progetto Creative FLIP aiuta a gestire e curare la piattaforma. Creative FLIP è un progetto pilota del Parlamento Europeo, gestito dalla Commissione Europea e realizzato dal Goethe Institut in collaborazione con la rete europea dei centri ricreativi (Creative Hubs Network) e con diversi partner.