Trattamenti economici

OBBLIGHI NUOVI IMMATRICOLATI
  1. INVIARE a trattamentieconomici@unisi.itufficiodottorato@unisi.it il Modulo trattamenti economici (English version), preferibilmente firmato con firma digitale o, in alternativa, allegando un documento di identità, specificando nell’oggetto “DOTTORATO CICLO _ _ _ _ inizio _____________ Modulo trattamenti economici”.
  2. ISCRIVERSI alla Gestione Separata INPS entro 30gg dall’inizio del corso di dottorato. “L'articolo 1, comma 1, lettera a, della legge 3 agosto 1998, n. 315 ha disposto l'obbligo, dal 1° gennaio 1999, di iscrizione alla Gestione Separata delle borse di studio per la frequenza dei corsi di dottorato di ricerca”. Non si deve inviare la relativa ricevuta ad alcun ufficio dell’Ateneo.
  3. INSERIRE la modalità di pagamento scelta all’interno del servizio on line SEGRETERIA STUDENTI (IBAN on line – English version ).
  4. Nel corso dell'anno di frequenza congiunta lo specializzando con contratto di formazione specialistica (artt. 37 del D.Lgs. n. 368/1999 e successive modifiche) non può percepire la borsa di studio di dottorato e deve pertanto provvedere ad informare gli uffici competenti ufficiodottorato@unisi.it e trattamentieconomici@unisi.it.
  5. Per i RESIDENTI ALL’ESTERO: essere in possesso del Codice fiscale. Come riportato sul sito dell’Agenzia delle Entrate “Il codice fiscale costituisce lo strumento di identificazione delle persone fisiche e dei soggetti diversi dalle persone fisiche in tutti i rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. L’unico valido è quello rilasciato dall’Agenzia delle Entrate”.
ISCRITTI AD ANNI SUCCESSIVI
  1. ti sei assicurato presso una cassa pensionistica diversa dalla Gestione Separata INPS (es. ENPAM, avvocato, biologo etc.) o sei diventato titolare di trattamento pensionistico indiretto o di reversibilità e sei pertanto soggetto all’applicazione dell’aliquota ridotta? Invia il Modulo altra cassa pensionistica (English version) compilato a protac@unisi.it con oggetto “dottorando- variazione da aliquota piena a ridotta”
  2. ti sei cancellato dall’iscrizione a una cassa pensionistica diversa dalla Gestione Separata INPS (es. ENPAM, avvocato, biologo etc.) o non sei più titolare di trattamento pensionistico indiretto o di reversibilità e sei pertanto soggetto all’applicazione dell’aliquota piena? Invia il Modulo altra cassa pensionistica (English version) a protac@unisi.it con oggetto “dottorando- variazione da aliquota ridotta a piena”
  3. hai superato o prevedi di superare nell’anno solare il massimale INPS  pari, per l’anno 2021, a € 103.055,00? Al fine di permettere l’interruzione della ritenuta ed evitare all’Ente il versamento di importi non dovuti, invia il Modulo massimale INPS (English version)  a protac@unisi.it con oggetto “dottorando-superamento massimale INPS anno_ _ _ _”.
  4. non superi o prevedi di non superare più nell’anno solare il massimale INPS pari, per l’anno 2021, a € 103.055,00? Al fine di permettere l’applicazione della ritenuta ed evitare all’Ente inadempimenti invia il Modulo massimale INPS ( English version) a protac@unisi.it con oggetto “dottorando-massimale INPS anno_ _ _ _”
INFORMAZIONI
  • Se vuoi conoscere il  lordo beneficiario, lordo amministrazione, le ritenute e gli oneri previdenziali della borsa di dottorato vai a importo borsa di dottorato (English version)
  • Ti ricordiamo che il pagamento della borsa di studio di dottorato è mensile posticipato  (es. novembre è pagato a dicembre) e ha valuta 25. Fanno eccezione il mese di  dicembre in cui la valuta è 17 e i casi in cui il 25 o il 17 cadano in un giorno festivo in cui verrà anticipata al primo giorno feriale utile.
  • Vuoi visualizzare o scaricare il tuo documento stipendiale mensile o la CU disponibile ogni anno entro il 31 marzo (certificazione di cui all’art. 4, commi 6-ter e 6-quater, del d.p.r. 22 luglio 1998, n. 322) ? Vai a accesso documenti stipendiali (english version)
  • Per i periodi di permanenza all’estero presso università o istituti di ricerca, è previsto l’incremento del 50% dell’importo della borsa di dottorato (art. 2 d.m. 40 del 25/01/2018). Le richieste di pagamento della maggiorazione devono pervenire entro il 2 del mese successivo e, preferibilmente, quando tale giorno è festivo, nei giorni immediatamente precedenti. Attenzione: per la liquidazione nei mesi di gennaio, agosto e dicembre, a causa della chiusura delle strutture di Ateneo, verrà comunicato con un email agli uffici competenti il termine ultimo previsto per l’invio, anticipato rispetto al 2. 
    N.B. nel caso in cui la borsa di dottorato sia finanziata da un Ente esterno o da un Dipartimento, il pagamento della maggiorazione è subordinato al versamento da parte di questi del relativo importo.