Corsi trasversali

Corsi trasversali obbligatori-complementary skills

Ricerca e formazione alla ricerca sono elementi strategici per preservare e migliorare il sistema di istruzione superiore europeo, potenziandone la qualità e la competitività nel quadro della “economia basata sulla conoscenza”. Le competenze di ricerca che si formano nei dottorati devono essere indirizzate non solo alla ricerca accademica ma anche al mondo economico allargato, con particolare attenzione al settore produttivo e del lavoro. In tale contesto, le istituzioni universitarie devono farsi garanti del percorso di formazione e avviamento alla ricerca, inserendo nei programmi di dottorato iniziative e moduli formativi per consentire l’acquisizione di competenze trasversali. Le “transferable skills” devono facilitare l’applicazione, lo sviluppo e il trasferimento delle conoscenze scientifiche dello specifico percorso di studio, in modo da essere funzionali sia all’attività di ricerca che all’inserimento nel mondo del lavoro.

L'Ateneo di Siena, attraverso i delegati al Trasferimento Tecnologico e al Dottorato di Ricerca, il Liaison Office, e l’Ufficio Dottorati, hanno organizzato, grazie alla disponibilità di qualificati docenti, alcuni moduli formativi di base trasversali sui temi della valorizzazione della ricerca, in modo da favorire l'acquisizione delle complementary skills richieste a livello Europeo e previste dall'articolo 4), lettera f) del D.M. 45/2013 "Regolamento recante modalità di accreditamento delle sedi e dei corsi di dottorato e criteri per la istituzione dei corsi di dottorato da parte degli enti accreditati".

La frequenza è obbligatoria nell’arco del triennio di dottorato e i corsi sono indirizzati a tutti i dottorandi iscritti. Coloro che li abbiano frequentati in passato, non sono tenuti a ripetere la frequenza, ma possono farlo se sono interessati ai nuovi argomenti.

Durante le giornate saranno acquisite le firme dei dottorandi presenti; si prevede l’obbligo di partecipazione ad almeno il 50% del programma.

Sarà possibile richiedere un attestato di partecipazione al termine del corso.

Le lezioni sono aperte a chiunque dei Dipartimenti intenda parteciparvi.

Lorenzo Zanni

Pietro Lupetti

 

AVVISO: LA LEZIONE  Ethics and etiquette of publication: some dos and don'ts researchers should be aware of

tenuta dal Prof. Mauro Barni si terrà presso l’Auditorium Santa Chiara Lab il 30 novembre 2017 ore 10.00 e 13.00

Abstract
Publication in peer-reviewed journals is an essential ingredient for the advancement of science and technology and for the development of a coherent and respected network of knowledge. At the same time, publications offer a direct and easy-to-use indication on the quality of the work of the authors and the institutions that support them; for this reason, publications are highly considered in the evaluation of both researchers and institutes putting a lot of pressure on perspective-authors as dictated by the ubiquitous publish-or-perish paradigm. Such a pressure is accentuated by the increasing availability of automated tools for the evaluation of bibliometric parameters, including impact factors, citation indexes and so on. In order to protect the fragile equilibrium the peer-review publication mechanism relies on, and ultimately defend the reputation and position of scientists within our society, it is crucial that young researchers are aware of the ethics and etiquette of publication. It is the goal of this lecture to discuss some often-ignored details of the publication process and discuss some dos and don'ts authors should be aware of before submitting their next paper.

L’invito è rivolto a tutti gli iscritti del XXXI, XXXII e XXXIII ciclo

Durante le giornate saranno acquisite le firme dei dottorandi presenti.

Sarà possibile richiedere per e-mail a ufficiodottorato@unisi.it un attestato di partecipazione al corso.