Riesame dei corsi di studio

Cos’è il Riesame

Il Riesame è parte di un processo di autovalutazione del corso di studio, periodico e programmato, che ha lo scopo di verificare l’adeguatezza degli obiettivi di apprendimento che il corso si è proposto, la corrispondenza tra gli obiettivi e i risultati, l’efficacia del modo con cui il corso è gestito ed include la ricerca delle cause di eventuali risultati insoddisfacenti.
La finalità principale del Riesame è quella di adottare specifici interventi di correzione per il miglioramento del corso di studio e/o del suo sistema di gestione.
L’attività di autovalutazione del corso di studio si concretizza in due documenti, redatti dal Gruppo di gestione AQ, che comprende il Presidente del Comitato per la didattica e una rappresentanza di docenti e studenti del cds, che, pur avendo lo stesso oggetto, richiedono una diversa prospettiva di analisi: 

Scheda di monitoraggio annuale (SMA)

La compilazione della Scheda di monitoraggio annuale (SMA) sostituisce, semplificandolo nella forma e nel contenuto, il vecchio Rapporto di riesame annuale dei cds, riconducendolo a un commento critico sintetico, da redigere secondo il modello predefinito dall’ANVUR, agli indicatori quantitativi calcolati e forniti dall’ANVUR stesso sulle carriere degli studenti, attrattività e internazionalizzazione, occupabilità dei laureati, quantità e qualificazione del corpo docente, soddisfazione dei laureati. 

Rapporto di Riesame ciclico

Rapporto redatto secondo il modello predisposto dall’ANVUR, contiene l’autovalutazione approfondita dell’andamento del cds.

Abbraccia l’intero progetto formativo (il cui arco temporale coinvolge l’intero percorso di una coorte di studenti) ed è fondato sui Requisiti di AQ pertinenti (R3), con l’indicazione puntuale dei problemi e delle proposte di soluzione da realizzare nel ciclo successivo.

È prodotto con periodicità non superiore a cinque anni, e comunque in una delle seguenti situazioni: su richiesta specifica dell’ANVUR, del Ministero o dell’Ateneo, in presenza di forti criticità o di modifiche sostanziali dell’ordinamento.